La sicurezza non ha categoria.
Polo Cross. L’auto compatta con assetto rialzato e una nuova visibilità.
30 settembre 2017
Novembre: sconto 35%…guarda le promozioni del mese!
7 novembre 2017

Su Nuova Polo la sicurezza diventa intelligente e in grado di interagire con il mondo esterno, di prevenire il pericolo e individuare autonomamente la migliore soluzione. Ecco perché Front Assist con riconoscimento pedoni e Fatigue Detection sono entrambi di serie, veri anticipatori della guida autonoma.

Per limitare danni ulteriori.

 Il 22% di tutti gli incidenti, con conseguenti lesioni alle persone, sono causati da collisioni multiple. Per diminuire questo rischio Volkswagen ha sviluppato un sistema frenante innovativo di serie su tutte le versioni: il sistema anti collisione multipla Multi Collision Brake, di serie. A seguito di una collisione questa funzione esegue in modo automatico la frenata, anche nel caso in cui il conducente non sia in grado di intervenire in prima persona. Quando la centralina riconosce un impatto, il freno anti collisione multipla provoca una frenata del veicolo, fino ad una velocità di 10km/h. L’ESC impedisce uno sbandamento del veicolo e il lampeggiatore di emergenza si attiva. Inoltre se gli airbag si azionano, il sistema di chiusura centralizzata si sblocca istantaneamente, il motore si spegne, le luci interne alla vettura si accendono, la pompa del carburante si disattiva, la seconda batteria (se presente) viene isolata dall’impianto elettrico e le luci di emergenza vengono attivate. In questo modo il passeggeri possono scendere dalla vettura rapidamente e nella massima sicurezza possibile. Si evita che la vettura prenda fuoco a seguito di un eventuale cortocircuito.